Single Blog

Our
27
Feb

Realizzare una base trucco che arrivi perfetta a fine giornata

Quando si parla di bellezza noi donne non ne abbiamo mai abbastanza e dai cosmetici abbiamo molte pretese. La base trucco non solo deve essere perfetta, ma deve anche durare in modo impeccabile dalla mattina alla sera.

Post serata incluso. Il tutto, senza l’effetto cakey face, ovvero con strati e strati di prodotto ben visibili e dal mascherone assicurato.

Il trattamento skincare da applicare prima del make-up deve essere adatto al proprio tipo di pelle. Il segreto è essere parsimoniose nelle quantità, perché l’eccesso di prodotto non giova alla tenuta del trucco.

PRIMER? SÌ, SEMPRE

Il primer perfeziona l’incarnato, dona luminosità e mantiene più a lungo il fondotinta. Valter Gazzano consiglia di applicare poco prodotto al centro del viso, su fronte, guance, mento e un tocco sul naso. E poi di sfumarlo senza massaggiare ed escludendo il contorno occhi. L’importante è dosare il prodotto, una goccia per parte è sufficiente per ottenere la base preparatrice. L’ultima novità è il primer All Hours di Yves Saint Laurent che garantisce un finish mat per concludere la giornata proprio come la si è incominciata. Grazie alle sfere delicate, la formula aderisce alla pelle senza creare spessore.

 

 

«Quando l’occhio non è più fresco si può picchiettare con i polpastrelli del primer nella parte inferiore dell’occhio, anche sopra il trucco»

 

 

 

Affinché il fondotinta si fonda bene con la pelle, è importante che sia compatibile con la crema che avete applicato prima. L’ideale è sceglierne uno dalle alte performance e che quindi si adatta bene a tutte le tipologie di pelle e alla crema che avete messo. Se, per esempio, avete esagerato con un trattamento giorno dalla texture ricca e avete aggiunto un fondotinta ultra idratante, il rischio è che rimanga in superficie con l’effetto cakey.

 

«Se si vuole ottenere una lunga tenuta, consiglio di stendere il  fondotinta  con le dita, perché il calore delle mani lo fa aderire meglio; se si fanno le ore piccole si può miscelare del primer al fondotinta, anche se si è già applicato del primer in precedenza».

IL CORRETTORE: SEMPRE DOPO E SULLA ZONA C

Si mette sulla zona interna che è quella più segnata. Ovvero la famosa “C” che va dalla palpebra mobile interna e arriva alle occhiaie al lato del naso. Poi si sfuma arrivando fino all’arcata sopraccigliare.

All Hours Concealers di Yves Saint Laurent

PER FINIRE

Un velo di cipria da spolverare col pennello. La texture fluida del fondotinta + quella in polvere della cipria = pelle di velluto a lunga tenuta.

Add a Comment